Monet e gli impressionisti ad Asti fino al 16 febbraio

Grazie ad un progetto condiviso con Vittorio Sgarbi sono in mostra, a Palazzo Mazzetti di Asti75 opere che raccontano il movimento impressionista e i suoi stretti legami con la Normandia.

Pittori come MonetRenoirDelacroix Courbet – in esposizione insieme a molti altri – colgono l’immediatezza e la vitalità del paesaggio imprimendo sulla tela gli umori del cielo, lo scintillio dell’acqua e le valli verdeggianti della Normandia, culla dell’Impressionismo.

Un progetto espositivo che si concentra sul patrimonio della Collezione Peindre en Normandieuna delle collezioni più rappresentative del periodo impressionista, accanto a opere provenienti dal Musée Alphonse-Georges-Poulain di Vernon, dal Musée Marmottan Monet di Parigi e dalla Fondazione Bemberg di Tolosa.

La mostra è realizzata dalla Fondazione Asti Musei, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, dalla Regione Piemonte e dal Comune di Asti, in collaborazione con Ponte – Organisation für kulturelles management GMBH, organizzata da Arthemisia, con la partecipazione del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.

Per maggiori informazioni visitate il sito www.astimonet.it/